Accetti i Cookies?
Organizzato da SIMEU Lazio in collaborazione con SIS 118 Lazio

Presentazione

PRESENTAZIONE DEL CONVEGNO

Responsabili Scientifici:
Dott. Antonino Carcione e Dott. Giuseppe Nicolò
 
Il problema del trattamento integrato dei disturbi gravi e ad alto impatto assistenziale riguarda da sempre psichiatri e psicoterapeuti, sia per quanto riguarda le corrette procedure diagnostiche sia per l’impostazione di trattamenti che necessariamente devono essere integrati e complessi.
Il convegno si articolerà in due spazi e momenti di riflessione. Verrà affrontato il tema del disturbo bipolare che in Italia viene o sotto o sovra diagnosticato con due correnti di pensiero e filosofie di approccio. La prima vede l’umore come gerarchicamente sovraordinato alle diverse funzioni mentali e relazionali e imposta l’approccio per la gran  parte dei disturbi considerando l’umore come il target principale da cui deriverebbero tutte le altre manifestazioni psicopatologiche.
La seconda invece considera prevalente l’assetto della personalità nel determinismo dei disturbi mentali considerando l’umore come epifenomeno e non come primum movens dei problemi.
In questa prima sezione del convegno si confronteranno psichiatri e psicoterapeuti sulle evidenze scientifiche attuali e sugli approcci diagnostici e terapeutici maggiormente accreditati e soprattutto verrà delineata la specificità dei disturbi anche grazie alle tecniche di neuroimaging. Particolare attenzione verrà anche data alla specificità del trattamento farmacologico in ognuno degli approcci.
Nella seconda parte invece verranno ampiamente affrontate le tematiche della patologia estrema di personalità, in particolar riguardo ai disturbi narcisistici e alle manifestazioni patologiche di tali disturbi. In tale ambito l’approccio privilegiato è quello psicoterapico, ed in questa occasione verrà presentato l’approccio della transfer focused therapy  proprio dagli autori che l’hanno messa a punto ed in particolare di Otto Kernberg  che è stato il fondatore della psicoterapia dei pazienti gravi. Nella seconda giornata verranno altresì discusse le problematiche relative alle perversioni, a fenomeni come lo stalking, la psicopatia e le manifestazioni antisociali che tali disturbi possono assumere e che sono ad oggi all’ordine del giorno delle cronache ma che costituiscono la sfida più grande per i professionisti della salute mentale.
 
E' previsto il servizio di traduzione simultanea