Accetti i Cookies?
Organizzato da SIMEU Lazio in collaborazione con SIS 118 Lazio

Home

 

12 Settembre 2014, a Roma, si è svolto il Primo Congresso Interregionale SIMEU Giovani Lazio – Toscana – Umbria “Le emergenze pediatriche: dalla teoria alla pratica. SIMEU Giovani incontra SIMEUP”.

Sono passati poco più di due anni da allora, ma come SIMEU Lazio abbiamo voluto portare avanti la collaborazione con SIMEUP, convinti e consapevoli che il confronto sia alla base della crescita di un bravo medico.

Come medici dell’emergenza - urgenza ci troviamo spesso, con un po’ di timore, a gestire il paziente pediatrico; affrontare in modo corretto un’emergenza pediatrica  richiede una serie di conoscenze e di skills non sempre immediate e di comune utilizzo nella nostra pratica clinica. Da ciò nasce un’esigenza formativa e di confronto con chi lavora abitualmente nel gestire il bambino critico e, memori dell’esperienza positiva di apertura tra SIMEU e SIMEUP, abbiamo voluto riproporre, seppur con modalità e contenuti diversi, una nuova giornata di incontro tra i giovani SIMEU e SIMEUP.

Scopo di questo incontro è quello di fornire al medico d’urgenza un approccio semplice e immediato sull’identificazione del bambino critico, con la possibilità per gli iscritti di partecipare al corso PEARS (Pediatric Advanced Emergency Assessment, Recognition and Stabilization) AHA e apprendere un metodo, ampiamente riconosciuto, da seguire in un setting di emergenza. Abbiamo ritenuto fondamentale dare la parola al medico d’urgenza, con la possibilità di esprimere in prima persona le difficoltà legate alla gestione di particolari criticità spesso di frequente riscontro nella pratica clinica, per poi dare la parola all’esperto in relazione alle stesse.

La parte conclusiva del congresso è unicamente articolata in stazioni pratiche dedicate all’acquisizione del corretto utilizzo di dispositivi pediatrici necessari e fondamentali nell’assistenza al bambino in un contesto di emergenza.

Pienamente consapevoli dell’atipicità di tale evento SIMEU Giovani e del grande spazio lasciato ai colleghi pediatri, confidiamo di essere ripagati dal numero di iscritti e soprattutto dall’entusiasmo e dalla voglia di apertura e di confronto dei giovani colleghi che operano nel contesto dell’emergenza.

Ringraziamo SIMEUP per aver messo a disposizione il proprio know-how e la struttura che accoglierà il congresso!